Articoli

COVID 19- COMUNICATO DEL SINDACO - AGGIORNAMENTI SULLA SITUAZIONE DI POSITIVITA'

COVID 19- COMUNICATO DEL SINDACO - AGGIORNAMENTI SULLA SITUAZIONE DI POSITIVITA'

COVID 19- COMUNICATO DEL SINDACO - AGGIORNAMENTI SULLA SITUAZIONE DI POSITIVITA'

Cari concittadini

gli  ulteriori accertamenti sui tamponi molecolari svolti dall'ATS di Nuoro in data 22 ottobre 2020, sommati a quelli precedentemente esaminati, danno ad oggi il seguente quadro globale infettivologico:

- n. 4 (quattro) persone POSITIVE al tampone COVID- 19;

- n. 2 (due) POSITIVE al tampone COVID- 19 in regime di ricovero ospedaliero;

n.1 (una) persona dimessa dall'ospedale ed ancora POSITIVA attualmente in quarantena domiciliare;

Totale n.7 (sette) persone affette da virus COVID- 19

 Sia le persone rimaste POSITIVE che quelle risultate NEGATIVE sono state immediatamente informate.

RIBADISCO che, tutti i soggetti  originariamente positivi e  che sulla base dell'esame  degli ultimi tamponi sono risultati NEGATIVI, non potranno interrompere la quarantena domiciliare fino a quando non perverrà  espressa comunicazione in tal senso  da parte dell'ATS di Nuoro.

Appare evidente come, noi tutti,  potremmo scongiurare l'ulteriore diffusione virale solamente:

-  osservando tutte le misure igieniche e restrittive previste dalla norme vigenti (distanziamento, utilizzazione delle mascherine, igienizzazione della persona e dell’ambiente di vita e/o di  lavoro);

 - attenendoci scrupolosamente alle informazioni ed alle prescrizioni provenienti  da fonti ufficiali;

-  comunicando agli Enti e/o ai medici preposti, gli eventuali  accertamenti COVID-19 praticati (sia con esito positivo che negativo) cosi' da ottimizzare l'attività di prevenzione; 

Nonostante il quadro dell'infezione all'interno della nostra Comunità risulta essere in costante miglioramento, cio' non deve farci dimenticare che il VIRUS non scomparirà  a breve e dovremmo continuare a conviverci ancora per mesi.

Rinnovo quindi il mio invito al pieno e puntuale riispetto delle misure preventive sia nei contatti con l'esterno sia all'interno del proprio domicilio posto che i rischi maggiori di diffusione  si concretizzano proprio in occasione di assembramenti  anche - purtroppo - in ambito familiare.

Il Sindaco

Ester Satta

 
Condividi: